Concorso internazionale Progetto Sani

Stampa pdf
Stampa pdf
Stampa pdf
Stampa pdf
Layout1

L’area dell’Ex Caserma Sani, attualmente di proprietà del Fondo di investimenti FIV, facente capo a CdP Investimenti SgR, si colloca tra via Ferrarese e via Stalingrado, in un contesto che è stato interessato da profondi cambiamenti, a seguito soprattutto della dismissione di numerose attività produttive. A fronte di un contesto urbano dal carattere ibrido, ovvero compreso tra un quartiere residenziale popolare densamente abitato e il Fiera District, lo schema di masterplan adottato intende operare criticamente, ereditando la condizione di frammentazione esistente attraverso operazioni di parziale ricucitura, capaci di riportare ordine senza per questo rinunciare ad un certo grado di indeterminatezza delle soluzioni, per adattarsi alle condizioni al contorno. In tale prospettiva, si propone di operare per fasi, aprendo progressivamente l’ex caserma, così da attivare diversi soggetti in rapporto alla varietà delle opportunità in essere. Una preventiva valutazione dello stato dei manufatti e delle aree, rapportato al sistema dei vincoli derivanti dalla Valutazione di Interesse Culturale operata dalla Soprintendenza, suggerisce di attivare un’immediata fase di utilizzo temporaneo di alcuni edifici, accompagnata da un piano preventivo di demolizioni che includa il tratto meridionale della recinzione, così da liberare suolo fruibile. Attraverso interventi di manutenzione ordinaria e/o straordinaria su alcuni manufatti, si potrebbero sperimentare nuove modalità di lavoro e di vita, consentendo un presidio attivo e realmente partecipato sugli ambiti nuovamente “riconquistati” alla città.